Dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre 2021 (salvo proroghe), tutti i lavoratori, pubblici e privati, e coloro che svolgono attività di formazione o di volontariato, hanno l’obbligo di esibire il cosiddetto green pass per accedere al luogo di lavoro. Il datore di lavoro, a sua volta, deve stabilire e attuare le procedure da osservare per garantire il controllo dei certificati verdi, premurandosi, altresì, di nominare i soggetti incaricati ad effettuare le verifiche, da attuarsi in sede di ingresso e/o a campione.
L’obbligo di munirsi di green pass sul luogo di lavoro è stato introdotto dal Dl 127/2021.

Gli obblighi relativi alla privacy

L’obbligatorietà del green pass nel luogo di lavoro pone importanti quesiti sulla riservatezza dei dati…

Questa notizia è solo un’anteprima per leggere l’intero articolo cliccare qui

Invia
WhatsApp
Salve! Come possiamo aiutarti ?
Inviaci subito un messaggio e saremo a tua disposizione